Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

Due apicoltori creano un alveare che raccoglie il miele senza disturbare le api. Lecture : 3 min
  1. Home
  2. News
  3. Ambiente
  4. Due apicoltori creano un alveare che raccoglie il miele senza disturbare le api.

Due apicoltori creano un alveare che raccoglie il miele senza disturbare le api.

Il miele è delizioso, ma il miele raccolto senza disturbare le api è ancora meglio, non è vero? Questo è ciò che promette Flow Hive, un concetto di alveare inventato da due apicoltori australiani e ora venduto in tutto il mondo (o quasi).

Il miele è un dono che le api non ci fanno molto volentieri. Per recuperare il prezioso nettare, di solito l'apicoltore deve affumicare l'alveare, e spesso le api si trovano schiacciate o annegate nel miele quando è il momento di estrarre e sostituire i telai. Tuttavia, in Australia è stata trovata una soluzione ingegnosa, l'alveare Flow Hive, che permette di raccogliere il miele accendendo un rubinetto senza disturbare le api. Leggi di più in questo articolo. 

Flow Hive detiene il record di fondi raccolti in una campagna di raccolta fondi partecipata

Il concetto dell'alveare Flow Hive arriva dall'Australia, dove due apicoltori, Stu e Cedar Anderson, hanno trovato il modo di raccogliere il miele senza disturbare gli abitanti dell'alveare. 

Cedar, il figlio, ha sempre visto il padre Stu occuparsi degli alveari, ma l'idea che le api potessero essere schiacciate durante la raccolta del miele lo ha sempre infastidito. Si lamentava anche di essere stato punto spesso e di quanto tempo ha dovuto passare a raccogliere il miele (circa una settimana per un piccolo apiario).

«L'idea iniziale era semplicemente di poter trovare una soluzione migliore, è qualcosa a cui penso da quando ero molto giovane», dice Cedar, che si occupa di api da quando aveva sei anni.

Ci sono voluti poi circa dieci anni di costruzione di prototipi nel loro capannone e di esperimenti più o meno pericolosi per arrivare finalmente al Flow Hive, un sistema che permette alle api e agli apicoltori di essere molto meno stressati durante la raccolta. 

Nel febbraio 2015, hanno lanciato la loro prima campagna di raccolta fondi partecipativa sulla piattaforma Indiegogo che ha permesso loro di raccogliere 12,3 milioni di dollari (USD) in 6 settimane, un record per una campagna di raccolta fondi al di fuori degli USA. 

Addio punture e api schiacciate

Il sistema Flow Hive permette di raccogliere il miele aprendo un rubinetto. Permette all'apicoltore di evitare lavori noiosi e pericolosi, poiché le api pungono ferocemente i ladri di miele. 

Nell'alveare progettato dagli Anderson, le api riempiono i telai con il miele in telai di plastica a nido d'ape che possono essere aperti con un utensile. Non resta che posizionare un tubo e un contenitore per raccogliere il miele all'uscita, che scorre da solo. 

Le api non sono ferite o addirittura realmente disturbate durante questo processo di raccolta. E una volta che le cellette del miele sono vuote, le riempiono di nuovo. 

Sul loro sito web, gli Anderson affermano ancora oggi che è necessaria un minimum di conoscenza  in apicoltura per potersi occupare dell'alveare. Anche se la raccolta è molto più facile, è comunque necessario indossare indumenti protettivi e aprire l'alveare di tanto in tanto per controllare la salute delle api. 

Cinque anni dopo la sua invenzione, circa 75.000 Flow Hive sono stati venduti in circa 130 paesi. E oltre ad essere un successo commerciale, l'azienda è impegnata in tutto il mondo nella protezione delle api e si è unita ad altre 500 aziende impegnate nella riduzione delle emissioni di gas serra.