Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Alimentazione
  4. Caffe e capsule caffe

Caffe e capsule caffe

Ci sono molti modi per consumare il caffè: in capsule, solubile, macinato, in grani, in cialde... Ogni amante del caffè ha il suo modo preferito di preparare il caffè! Sapendo che il caffè è il secondo produttore al mondo dopo il petrolio, è facile immaginare che il suo impatto ambientale non sia trascurabile. Quali sono le soluzioni più rispettose dell'ambiente? Come godersi questa bevanda preservando l'ambiente? Abbiamo selezionato per voi diversi caffè equosolidali e biologici e diversi modelli di capsule riutilizzabili non inquinanti.

La produzione mondiale di caffè in poche cifre

Il caffè è il primo e più commercializzato prodotto agricolo al mondo e fornisce un sostentamento a circa 100 milioni di agricoltori. Da solo rappresenta il 4% del commercio alimentare mondiale. La posta in gioco economica e sociale nella coltivazione, nella lavorazione e nell'esportazione del caffè è quindi enorme.

L'ottanta per cento del caffè è coltivato da piccoli produttori, talvolta costretti a produrre in perdita a causa delle forti fluttuazioni dei prezzi del caffè, che non sono più regolamentati dalla fine degli anni '80. Di conseguenza, molti di questi piccoli agricoltori vivono in povertà, con pochi euro al giorno, anche se il commercio mondiale del prodotto che coltivano rappresenta tra i 10 e i 15 miliardi di dollari.

Gli agricoltori non sono gli unici a risentire di queste fluttuazioni dei prezzi: le economie nazionali di interi paesi si basano in gran parte sulla produzione di caffè. Questo vale in particolare per l'Etiopia, che è il più grande produttore africano e il quinto al mondo dopo Brasile, Vietnam, Colombia e Indonesia. Le esportazioni di caffè portano a 600 milioni di euro all'anno, e la produzione di caffè etiope da sola rappresenta il 7-10% della produzione mondiale. In totale, 15 milioni di etiopi vivono direttamente o indirettamente della produzione di caffè.

Cos'è il caffè equo e solidale?

Il caffè è un prodotto emblematico del commercio equo e solidale. La prima etichetta del commercio equo e solidale, e la più conosciuta fino ad oggi, è stata creata nel 1988 dall'ONG Max Haavelar, che inizialmente si rivolgeva in particolare al caffè e da allora ha esteso la sua attività ad altre materie prime.

Oggi, scegliere un caffè equo e solidale significa innanzitutto avere la certezza che la materia prima sia stata acquistata a un prezzo minimo garantito, fissato a monte per evitare fluttuazioni e consentire ai coltivatori di coprire i costi di produzione. Se il prezzo del caffè scende, il prezzo rimane stabile. D'altra parte, se il prezzo aumenta, il caffè viene naturalmente acquistato a un prezzo più alto.

Poi, un premio sociale, noto anche come premio di sviluppo, viene pagato ai produttori. Il denaro così raccolto viene utilizzato per finanziare progetti locali. Si può trattare di ristrutturazione o costruzione di infrastrutture (strade, scuole, ospedali), programmi sanitari o educativi, o progetti per migliorare i mezzi di produzione.

Acquistare caffè equo e solidale significa anche avere la garanzia che è stato coltivato e raccolto nel rispetto dei diritti del lavoro, come definiti dall'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Questi diritti includono la libertà dei lavoratori di formare sindacati, il divieto di lavoro minorile, l'assenza di discriminazione e la parità di retribuzione. Inoltre, nel contesto del commercio equo e solidale, gli agricoltori formano più spesso cooperative per avere un maggiore potere decisionale e negoziale.

Anche le organizzazioni del commercio equo e solidale si impegnano a rispettare l'ambiente e incoraggiano gli agricoltori a preservare l'ecosistema e la biodiversità. Questi incentivi possono assumere varie forme, tra cui i premi per l'agricoltura biologica.

Acquistare caffè equo e solidale significa quindi consumare nel rispetto delle persone e dell'ambiente.

Quali sono i vantaggi del caffè biologico?

Noi di Alternativi privilegiamo naturalmente il caffè equo e solidale e quello coltivato con metodo biologico, perché siamo convinti che il rispetto per l'ambiente vada di pari passo con il rispetto per le persone.

Quando si consuma un caffè standard, né equo e solidale né biologico, il più delle volte è stato prodotto in condizioni umane e ambientali tutt'altro che soddisfacenti. Il modo in cui il caffè viene preparato e consumato, che è all'origine dei rifiuti finali, è solo l'ultimo anello dell'impatto ambientale del caffè, e non necessariamente il più importante in termini di inquinamento. In altre parole, il metodo di coltivazione è molto più importante nel bilancio ambientale del caffè rispetto al metodo di preparazione.

L'uso massiccio di fertilizzanti, erbicidi e pesticidi porta all'inquinamento dei terreni e dei corsi d'acqua e causa gravi problemi di salute agli agricoltori. Un altro problema è la deforestazione, legata alle pratiche di coltivazione intensiva, che danneggia irrimediabilmente la biodiversità.

Pertanto, la scelta del caffè da agricoltura biologica contribuisce già molto a ridurre il suo impatto ambientale.

Caffè in grani, caffè macinato, cialde o capsule?

Alternative ecologiche alle cialde e alle capsule usa e getta

Naturalmente, anche il modo in cui il caffè viene preparato e consumato, pur pesando meno sull'ambiente rispetto alla sua coltivazione, non è privo di impatto.

Ad esempio, le cialde e le capsule di alluminio sono un flagello per l'ambiente. In tutto il mondo, ogni anno vengono utilizzate 20 miliardi di singole capsule di caffè, causando un notevole inquinamento. 

Le capsule sono costose e complesse da riciclare. Per essere completamente riciclate, dovrebbero viaggiare in diversi paesi, a seconda delle attrezzature specifiche disponibili nei vari centri di smistamento, il che non contribuirebbe certo a ridurre la loro impronta di carbonio.

Ma allora, cosa si può fare quando si è appassionati di piccoli espressi ben confezionati? La buona notizia è che esistono alternative ecologiche, sostenibili e non inquinanti. Ad esempio, si può optare per capsule riutilizzabili in acciaio inossidabile, chiuse con coperchietti monouso o riutilizzabili. Nel peggiore dei casi, si butta via solo il tappo piccolo, che riduce notevolmente i rifiuti. Nel migliore dei casi, si può bere un espresso che è al 100% senza sprechi, fatto di un materiale che non si ossida, è molto facile da mantenere ed è completamente adatto all'uso alimentare.

Ci sono anche le cialde, compatibili con la maggior parte delle macchine per caffè espresso, che sono completamente compostabili e biodegradabili. Possono essere fatte con fibre vegetali, come l'Abaca, un albero di banana originario delle Filippine, il bambù o la canna da zucchero, o con l'amido di mais, per esempio.

Caffè in grani e caffè macinato

Per gli appassionati di aromi equilibrati e potenti, i chicchi di caffè non sono solo gustosi, ma anche ecologici ed economici. Se scegliete di macinarlo voi stessi, avrete il piacere di bere un caffè freschissimo in ogni tazza.

Si conserva più a lungo del caffè macinato, circa 5 settimane, senza perdere il suo aroma. Potete macinare i vostri chicchi di caffè alla vecchia maniera in un macinacaffè manuale o in un macinacaffè elettrico o in un macinacaffè. Ci sono anche macchine da caffè con macinacaffè integrato.

A seconda della macchina da caffè utilizzata, si può fare il caffè su misura:

  • Se si utilizza una macchina per il caffè con filtro, è necessario un macinino medio-fine, vicino all'aspetto dello zucchero cristallino, per consentire una buona circolazione dell'acqua.
  • Con una caffettiera italiana, il caffè si prepara abbastanza lentamente e la macinatura dovrebbe essere fine, ma non così fine come per un espresso.
  • Se si dispone di una macchina per caffè espresso manuale, è necessario macinare il caffè in polvere finissima per rallentare il flusso dell'acqua.
  • Con una caffettiera a stantuffo, il macinino deve essere grossolano, in modo che non passi attraverso il filtro e finisca nella vostra tazza.

Se volete risparmiare tempo e non volete passare attraverso la fase del macinacaffè o del macinacaffè, potete acquistare il vostro caffè già macinato.

Quali sono i vantaggi del caffè, sia macinato, in grani o in cialde/capsula?

Si parla spesso dei pericoli del caffè, delle sue proprietà eccitanti e della necessità di non abusarne. Ma lo sapevate che, consumata con moderazione, ha anche molte virtù?

Migliora le capacità cerebrali, stimola il transito, può alleviare l'emicrania grazie ai suoi effetti vasocostrittori e facilita la produzione di dopamina e serotonina, agendo come antidepressivo naturale. Ha anche proprietà antiossidanti.

Quando viene prodotto e consumato nel rispetto dell'ambiente e dell'uomo, il caffè può essere gustato con moderazione, ma senza sensi di colpa.

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro