Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Bambino
  4. Bavaglino

Bavaglino

I bavaglini sono quei piccoli pezzi di stoffa che vengono messi al collo del bambino per evitare che si macchi i vestiti con il latte rigurgitato. Nel corso del tempo, sono stati modernizzati e adattati all'evoluzione del bambino. Abbiamo selezionato bavaglini ecologici e naturali affinché il vostro bebè e/o il vostro bambino possa strofinare o pulire la bocca in tutta sicurezza.

 

La storia dei bavaglini

Il bavaglino è un accessorio che ha pochi punti di riferimento storici. In passato i neonati venivano allattati esclusivamente al seno, solo nella nostra società moderna il latte materno è venuto a sostituire o completare il latte materno. Anche i bambini non sono stati diversificati fino a tarda età.

Di solito, un semplice pannolino veniva usato come bavaglino, per pulire qualsiasi fuoriuscita di latte o rigurgito dal bambino. Il bavaglino vero e proprio è stato identificato solo nel 1800 in Francia. Fu addirittura rappresentata nei cataloghi dei grandi magazzini intorno al 1890.

Già nel XX secolo il bavaglino era parte integrante del corredo di un bambino. Realizzato in cotone, canapa, lino o materiali sintetici, ecc. è diventato l'accessorio essenziale associato ai neonati.

Alcuni modelli sono ora ricoperti da una pellicola di plastica per una pulizia più rapida ed efficiente, altri sono realizzati interamente in plastica, con un piccolo vassoio di raccolta in modo che i pezzi che cadono dalla bocca non finiscano schiacciati sui vestiti o sul pavimento. Come avrete capito, il bavaglino è davvero un piccolo pezzo di stoffa indispensabile.

Più o meno lungo, con forme e chiusure diverse, il bavaglino finisce addirittura per diventare un accessorio di moda per bambini. Infatti, il bavaglino cosiddetto "americano" ha una forma arrotondata con una sorta di "petali", che ricorda un collare, il bavaglino "guillemette" è molto più sofisticato perché ricorda i colletti dei vestiti delle bambine di un tempo. Quadrata sul davanti e bordata con un bordo di pizzo, si chiude sul retro con spalline incrociate e piccoli lacci di raso o di mussola. Alcuni modelli sono anche disegnati a immagine di una bandana per un look più trendy. Per quanto riguarda la chiusura, si privilegia il bottone a pressione o a graffi rispetto al laccio. Quest'ultimo può essere più lungo e più complesso da chiudere o aprire.

Detto questo, i classici bavaglini rettangolari o arrotondati sono quelli più usati. Quelli rotondi per i neonati e quelli rettangolari per i più grandi. Perché sì, il bavaglino ora non è solo per i bebè! I bambini più grandi possono indossarlo fino a 4 o 5 anni. Ci sono anche adulti che usano gli strofinacci come bavaglino per evitare di macchiarsi mentre mangiano. Ci sono anche bavaglini usa e getta, forniti nei ristoranti o in alcune mense scolastiche. Ma accusati di essere accessori monouso, non sono ancora molto diffusi.

L'uso del bavaglino

Il bavaglino è comunemente usato durante i pasti. Conviene metterlo al collo del bambino prima che prenda il biberon. In questo modo, il bavaglino assorbirà il latte che uscirà dal biberon o dalla bocca del bambino.

Come regola generale, è consigliabile tenerlo intorno al collo del bambino fino a quando il bambino non ha finito il biberon o fa il ruttino. È possibile che un po' di rigurgito possa accompagnare un ruttino e sporcare il bambino (o i genitori!). In alternativa, i genitori possono metterne uno sulla spalla mentre il bambino espira l'aria assorbita durante l'allattamento. In questo modo si evita di avere le spalle macchiate di latte.

Ma il suo utilizzo non si ferma qui. Man mano che il bambino cresce, le sue gengive raddoppiano e perciò viene portato a sbavare molto. Il risultato è un busto sempre bagnato o addirittura umido. Un fenomeno che, oltre al disagio, può talvolta contribuire a promuovere malattie, soprattutto in inverno se fa freddo. È una buona idea tenere il bavaglino tutto il giorno quando iniziano a spuntare i dentini al neonato per evitare che ci sbavi sopra.

Infine, crescendo, i bambini piccoli scoprono il cibo. Lo scopre attraverso la vista, il gusto, l'olfatto e il tatto. Il bavaglino rimane il più grande aiuto durante e anche dopo la diversificazione alimentare! Per non parlare del fatto che un bambino non ha filtri: se non gli piace il latte artificiale, lo sputa! È qui che il bavaglino si rivela molto utile, perché alcune puree macchiano i vestiti enormemente e in modo permanente!

Per i bambini più grandi, ci sono anche modelli di plastica piegati sul fondo, in modo da recuperare il cibo "mancato" o sputato.

Caratteristiche dei bavaglini

Alternativi offre bavaglini semplici ma efficaci ed estetici. La loro forma permette di proteggere i vestiti dei vostri figli, in modo da evitare macchine inopportune. Abbiamo anche il cuore di offrirvi modelli colorati e illustrati per suscitare la curiosità del vostro bambino.

Alcuni dei nostri prodotti sono reversibili: un lato da sporcare con il cibo e l'altro da indossare tutti i giorni, ad esempio quando crescono i primi dentini. Abbiamo anche voluto orientare le nostre scelte verso bavaglini in materiali ecologici e organici. Il cotone organico o il velluto di cotone (per un comfort più piacevole e morbido) sono i materiali preferiti.

Abbiamo a cuore il vostro comfort e quello del vostro bambino con scelte di bavaglini che siano durevoli e facili da indossare. Con Alternativi l'eleganza è da non sottovalutare, ecco perché i nostri modelli sono estetici e colorati. Inoltre, con alcuni dei nostri modelli, i bambini potranno ammirare i disegni e scoprire le forme e i colori.

Come scegliere il bavaglino del vostro bimbo?

Ogni fascia di età richiede un bavaglino diverso. Ecco perché la maggior parte dei modelli sono classificati per età. Le esigenze sono in crescita, così come la superficie da coprire!

Da 0 a 6 mesi, i bambini si nutrono generalmente di latte. Per questo motivo, un bavaglino semplice e arrotondato è l'ideale. Quando si tratta di chiusure, sono preferibili le chiusure in velcro morbido (per non fargli male al collo se è mal chiusa) o le chiusure a scatto. I bambini piccoli non gesticolano troppo mentre mangiano, anche se il bavaglino è solo "incastrato" e non chiuso, non dovrebbe esserci alcun problema. I modelli da preferire sono quelli classici rotondi per i pasti, ma si può anche optare per modelli più eleganti da indossare durante il giorno, soprattutto quando il bambino sbava.
Dai 6 ai 12 o 18 mesi di età, i bambini cominciano a diversificare la loro dieta. In questa fase, è consigliabile optare per un bavaglino più grande per coprire la pancia. Oltre a sbavare, scoprirà anche la gioia di sputare il purè di patate o la frutta in umido. Gli piacerà vedere i suoi genitori dipinti con il cibo, toccarlo con le sue piccole dita e stenderlo sulla sua tavola, la sua pancia e a volte anche ...  suoi capelli! I bavaglini grandi non sono un lusso se si vuole risparmiare un numero considerevole di lavatrici!
Tra i 18 e i 36 mesi, i bambini diventano autonomi per mangiare. Vogliono affermarsi come persone e vogliono prendere il cucchiaio da soli. Anche in questo caso, ci si aspettano grandi momenti in prospettiva! Ecco perché i bavaglini grandi sono l'ideale. Naturalmente, si può anche optare per un bavaglino con il fondo curvo. Ma sono di plastica... Un trucco è quello di fissare la parte inferiore della pettorina di stoffa sotto il bordo del vassoio del seggiolone con delle mollette. L'effetto è lo stesso, tranne che non si usa la plastica!

Cos'altro si può fare con un bavaglino?

Vedrete che l'acquisto di un bavaglino resistente è davvero redditizio. Infatti, oltre agli usi precedenti, ci sono ancora altri modi per usare un bavaglino per bambini.

Probabilmente lascerete qualche bavaglino alla tata o all'asilo. Ma lo sapevate che in alcuni asili si consiglia di portare il proprio bavaglino o tovagliolo per evitare di usare tovaglioli di carta usa e getta? Se vostro figlio ha la fortuna di entrare in una scuola come questa, userà il bavaglino ancora per qualche anno.

Lo stesso vale quando volete realizzare alcune attività manuali con i vostri piccini... Per esempio, pensate di mettere un grande bavaglino al vostro bambino quando programmate delle sessioni di pittura. Non passerà molto tempo prima che ci metta le dita per disegnarci sopra! Quindi anticipare e proteggere i suoi vestiti!

Infine, i bambini piccoli useranno presto il bavaglino per mettere il bavaglino al collo della loro bambola e giocare alla mamma o al papà! Vedete, quando vi dico che il bavaglino dura anni!

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro