Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Bambino
  4. Posate per bambini

Posate per bambini

Le posate dedicate ai bambini permettono loro di imparare i gesti e le capacità motorie per nutrirsi autonomamente durante i pasti. Appositamente progettate per le loro piccole mani e piccole bocche, le posate dei bambini sono sicure e facili da maneggiare. Abbiamo scelto modelli sani e durevoli. Scopriteli qui.

C'erano una volta le posate...

Se le posate esistono fin dall'Antica Roma, erano dedicate solo ai ricchi. Gli altri di solito mangiavano con le mani. I bambini, da parte loro, si nutrivano dal seno della madre fino ad un'età avanzata, per poter beneficiare di tutte le sostanze nutritive necessarie. Era un alimento completo, in modo che i più modesti non dovessero spendere soldi per nutrire una bocca nuova. Solo nel rinascimento le forchette sono diventate gradualmente più democratiche. Lo stesso vale per i cucchiai. Oggi, in Italia, le posate sono indispensabili all'ora dei pasti. Negli ultimi anni sono nate anche posate specifiche per bambini.

Realizzati in acciaio inossidabile, esistono anche in altri materiali come la gomma, il legno, ma anche in plastica per essere più leggeri e colorati. In questo modo, catturano l'attenzione dei più giovani e suscitano la loro curiosità. I bambini piccoli agiscono per mimica. A loro piace poter imitare gli adulti. Vederli mangiare con le posate fa venire voglia di fare lo stesso.

I cucchiai e le forchette per bambini sono ormai molto comuni. Alcune di queste posate sono adatte per l'uso fin dalla più giovane età (circa 8-12 mesi). Tuttavia, per lo più in plastica, questi piccoli accessori sono difficili da riciclare una volta obsoleti. Per questo motivo stanno emergendo iniziative più sane con materiali più rispettosi ed ecologici.

L'uso delle posate per bambini

Recentemente, il vostro bambino ha mostrato un particolare interesse per il suo cucchiaio. Cerca persino di afferrarlo dalle tue mani quando gli dai da mangiare. Potrebbe essere pronto ad avere le sue posate. Alcuni genitori lasciano un cucchiaio al loro bambino quando lo allattano. In questo modo, possono iniziare a fare le cose giuste e sviluppare la flessibilità per portare il cibo in bocca.

Quando la vostra bambina crescerà, sarà lusingata di avere le sue posate all'ora dei pasti. Le permette di avere un posto a tavola , e le dimostra che ti fidi di lei. Le posate per bambini sono una delle prime attrezzature necessarie per aiutarli a diventare indipendenti dopo il biberon. Per questo motivo, è importante sceglierli con attenzione e optare per prodotti sani e durevoli.

Caratteristiche delle posate per bambini

Selezioniamo prodotti ecologici sia per quanto riguarda il metodo di produzione che la scelta dei materiali di design. Anche la loro durata è un criterio importante.

Legno, acciaio inossidabile, bambù... ci sono molti materiali sostenibili e pratici da usare per i più giovani. Sane, sono sicure per la salute dei bambini. Le estremità sono specificamente arrotondate in modo da non danneggiare le gengive o la bocca. Le punte delle forchette per bambini sono più spesse di quelle delle forchette convenzionali. Le impugnature sono ergonomiche e consentono una migliore presa.

Sia che abbiate un bambino o che vogliate fare un regalo alla nascita, le posate per bambini sono un must in un corredo. Cosa c'è di meglio che offrire accessori sani ed ecologici a un neonato?

Come usare le posate per bambini?

Tutto dipende dall'età dei vostri figli. I bambini più piccoli possono scoprire le posate tenendole in mano, osservandole e mettendole in bocca. È così che i bambini scoprono gli oggetti che li circondano. Così puoi lasciare che li manipolino mentre li nutri.

Crescendo, vorranno mangiare da soli. Cominceranno a voler immergere le loro posate nel piatto o nella ciotola come mimetismo. I loro gesti piuttosto approssimativi saranno l'inizio della loro autonomia alimentare. Non biasimarli se le loro posate finiscono nei capelli. Cominciano a scoprire le posate e i loro gesti sono imprecisi.

Una volta che hanno familiarità con le posate e le loro capacità motorie permettono loro di mirare alla bocca, saranno in grado di mangiare da soli. All'inizio sarà difficile giocare con la forchetta, ma saranno in grado di raccogliere il cibo con un cucchiaio. Lasciarli con entrambi gli accessori, tuttavia, li aiuterà a lavorare sulla loro destrezza. I cucchiai sono generalmente grandi e permettono di raccogliere il cibo senza necessariamente pungerlo.

In seguito, le posate dei bambini possono anche avere una seconda vita per giocare con le bambole o per fare dinette.

Perché i bambini devono mangiare con posate specifiche?

Le gengive dei bambini sono fragili. È importante proteggere la bocca da possibili lesioni che possono essere causate dalle punte delle forchette o dai bordi dei cucchiai. Per questo motivo, le posate dei bambini sono specificamente adattate alle loro piccole mani e bocche.

Quando i loro denti iniziano a crescere, il minimo urto sulle gengive o sui denti può causare disagio o addiritturaa dolore. Per questo motivo è importante utilizzare posate speciali durante i pasti.

Le punte delle forchette per bambini o dei cucchiai per bambini sono accorciate e si adattano perfettamente alla loro bocca. In questo modo, la quantità di cibo mangiato è controllata e i picchi della forchetta o la piega del cucchiaio sono più rotondi per non ferire il bambino.

A che età i bambini possono usare le posate?

Generalmente a partire dall'età di 6 mesi, i bambini possono iniziare a diversificare la loro dieta e utilizzare le posate durante i pasti a partire da 8 mesi senza rischi per le gengive. Tuttavia, è solo intorno ai 12-18 mesi di età che potranno iniziare a mangiarne qualche cucchiaio da soli. A questa età, tendono ancora a mescolare il loro modo di mangiare: un po' con il cucchiaio o la forchetta e un po' con le dita durante lo stesso pasto.

Quali materiali scegliere per le posate per bambini?

È meglio scegliere materiali durevoli e sani. Ad esempio, il legno o l'acciaio inossidabile sono molto più resistenti della plastica. Inoltre, sono anche meno tossici sia per la salute del vostro bambino che per la salute del pianeta. La plastica sottoposta a calore emette particelle nocive.

Possiamo lasciare che i bambini mastichino le loro posate?

I bambini masticano le posate durante i pasti, come molti altri oggetti che si mettono in bocca. Tuttavia, la plastica e la gomma tenderanno a frantumarsi e piccoli pezzi potrebbero finire in bocca.

Scegliendo prodotti durevoli e sani come il bambù o l'acciaio inossidabile per i bambini più grandi, questo problema non si porrà. In effetti, i piccoli denti del vostro bambino non saranno in grado di strappare questo tipo di materiale molto più resistente.

Come si puliscono le posate dei bambini in legno?

Se scegliete le posate in legno, potete lavarle direttamente con un detergente delicato, preferibilmente biologico. Evitare di immergerli in acqua, in quanto potrebbero essere danneggiati o addirittura ammuffiti se lasciati troppo a lungo. Si sconsiglia l'uso della lavastoviglie.

Cosa devo fare con le posate per bambini quando mio figlio non ne ha più bisogno?

Potete darli a vostro figlio per farlo giocare. Tuttavia, fate attenzione alle posate di metallo, che possono essere pericolose se il vostro bambino gioca senza sorveglianza. È meglio dare al bambino solo posate di legno. Se al vostro bambino piace giocare in giardino, potete anche regalarglieli per preparare i pasti.

Le posate in legno sono riciclabili. Alcuni modelli possono essere gettati nel compost. Potete anche usarli come tutor per le vostre piantine o per identificare le vostre piante nell'orto.

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro