Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Bellezza/Igiene
  4. Assorbenti

Assorbenti

Gli assorbenti igienici lavabili stanno gradualmente conquistando un pubblico giovane ed eco-responsabile che vuole conoscere la composizione dei prodotti utilizzati. Per lungo tempo sinonimo di retroattività e austerità, gli assorbenti lavabili si sono evoluti notevolmente e sono ora considerati un'alternativa efficace, economica e sana a quelli usa e getta.

Lire la suite

Crescente diffidenza verso gli assorbenti igienici usa e getta

Per molto tempo la loro composizione è stata ignorata ed è ancora difficile da conoscere nei dettagli. Gli assorbenti usa e getta sono stati considerati pratici e necessari, e le alternative poco attraenti.

Oggi, con la crescita della consapevolezza ambientale e del desiderio di informazione dei consumatori, gli assorbenti usa e getta sono visti con molta più diffidenza. E questa diffidenza sembra giustificata, visto che si stanno scoprendo le sostanze contenute in queste intime protezioni.

Attualmente, i produttori non sono ancora obbligati a divulgare l'elenco dei componenti, a meno che non includano una lozione o una delle fragranze allergeniche menzionate nel regolamento europeo sui cosmetici.

Gli assorbenti monouso: una composizione discutibile 

Mentre i produttori in genere non mostrano la composizione delle loro protezioni, negli ultimi anni sono stati condotti test indipendenti e gli scienziati stanno dando l'allarme.

L'ANSES, l'Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare, ambientale e della salute sul lavoro, ha confermato che nel 2018 ha scoperto la presenza di sostanze chimiche preoccupanti per la protezione sanitaria. I tassi erano a priori bassi e non superavano le soglie sanitarie. Tuttavia, l'ANSES ha chiesto ai produttori di eliminare queste sostanze o di ridurne ulteriormente i livelli.

Questo è preoccupante quando sappiamo, ad esempio, che la diossina, una sostanza estremamente tossica che si forma quando il cloro usato per sbiancare gli assorbenti entra in contatto con la viscosa, si accumula nel corpo per tutta la vita. In questo caso è difficile determinare le soglie massime che non devono essere superate...

Ftalati, furani e idrocarburi aromatici sono stati trovati anche negli assorbenti analizzati dai pesticidi, e più specificamente il famigerato glifosato, ma anche il lindano e il quintozene, vietati in Europa dal 2000, ftalati, furani e idrocarburi aromatici. I pesticidi non sono aggiunti intenzionalmente, ma sono presenti sul cotone utilizzato per la produzione degli assorbenti. Tutte queste molecole presentano rischi per le mucose, possono disturbare il sistema ormonale e sono anche potenzialmente cancerogene.

Inoltre, i profumi e il cloro sono sostanze irritanti e allergeniche che non hanno alcuna funzione necessaria. Il cloro viene usato solo per sbiancare il cotone per dargli un aspetto "più pulito", perché decenni di marketing ci hanno insegnato ad associare il biancore di un prodotto alla sua pulizia.

Inquinamento da assorbenti usa e getta

Una donna regolamentata usa circa 10.000 assorbenti igienici monouso durante la sua vita. Questi assorbenti, tamponi, salvaslip o asciugamani contengono molta plastica. Naturalmente c'è della plastica nella confezione, con ogni assorbente é avvolto singolarmente, ma anche negli applicatori e nelle corde per gli assorbenti, nella parte impermeabile degli assorbenti, nei prodotti sintetici che compongono la parte assorbente o nelle ali che ripiegano i lati delle mutandine.

Tutta questa plastica viene utilizzata solo per poche ore prima di essere gettata via. Non viene riciclata e finisce incenerita, sepolta o in mare sotto forma di microparticelle. Inoltre, gli assorbenti gettati direttamente nel gabinetto possono passare attraverso le maglie della rete durante il trattamento delle acque di scarico e finire nei fiumi e poi negli oceani.

Tutti questi elementi, dalla presenza di sostanze tossiche al problema ambientale posto dai periodici tamponi usa e getta, hanno progressivamente fatto nascere il desiderio di soluzioni alternative più naturali, più sane e meno inquinanti.

Come sono progettati gli assorbenti igienici lavabili?

Gli assorbenti igienici lavabili non sono un'innovazione, ma il loro design è migliorato notevolmente nel tempo. Oggi non hanno nulla da invidiare in termini di efficienza rispetto agli assorbenti usa e getta.

Sono realizzati con diversi strati di tessuto. Ci sono tre parti:

  • La parte superiore, detta anche topper, è a diretto contatto con la pelle.
  • La parte assorbente è la parte centrale dell'aassorbenti, che consiste in diversi strati di tessuto che trattengono il sangue.
  • La parte posteriore è la parte a contatto con le mutandine.

Il topper deve essere morbido e permeabile per consentire l'assorbimento delle mestruazioni attraverso la parte intermedia dell'assorbente lavabile. Il più delle volte è fatto di cotone biologico, velluto di cotone o flanella (che è anche cotone).

La parte assorbente è necessariamente composta da più strati, che possono essere di flanella o di jersey (che in entrambi i casi è di cotone), o di pile. C'è il vello di cotone, ma anche il vello di bambù, per esempio.

Infine, il retro dell'assorbente sanitario lavabile dovrebbe essere idealmente impermeabile per contenere il sangue assorbito dalla parte centrale. Spesso è realizzato in PUL, o laminato di poliuretano, una maglia sintetica sottile, traspirante e impermeabile, o nylon, leggermente meno traspirante del PUL.

Gli assorbenti igienici lavabili hanno degli agganci che permettono di fissarli alle mutandine senza l'uso di colla o altri prodotti chimici. A volte vengono forniti con un piccolo sacchetto, di solito in cotone biologico.

Come scegliere l'assorbente lavabile?

Gli assorbenti igienici lavabili sono spesso disponibili in diverse misure e/o capacità di assorbimento. A seconda dell'intensità del vostro flusso, dovete scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze. La maggior parte delle donne ha periodi più pesanti all'inizio del ciclo e un flusso più leggero alla fine del ciclo. È quindi una buona idea scegliere diversi modelli adattati alle diverse fasi del ciclo mestruale.

La scelta è del tutto personale, ma la cosa più semplice da fare in tutti i casi è basare la scelta sul consumo di assorbenti igienici monouso. Se siete abituati ad utilizzare i modelli "maxi" o "plus", fate lo stesso con gli assorbenti lavabili.

Di quanti assorbenti igienici lavabili avete bisogno per un ciclo?

Anche in questo caso, la risposta può essere solo individuale. Tuttavia, occorre tenere presente che la capacità di assorbimento di un assorbente igienico lavabile è la stessa di uno usa e getta. Pertanto, è necessario almeno lo stesso numero di assorbenti lavabili di quelli usa e getta. Tranne che per una cosa: potreste non avere il coraggio di lavarli e asciugarli tutte le sere.

L'ideale, quindi, è acquistare il doppio di assorbenti lavabili, in modo da poterli lavare a giorni alterni. Ad esempio, se di solito si usano 4 assorbentii usa e getta durante il giorno e 1 per la notte, è necessario acquistare 8 assorbenti lavabili per il giorno e 2 per la notte, in modo da doverli lavare solo a giorni alterni.

Come si trasportano e si lavano gli assorbenti riutilizzabili?

Quando si cambia l'assorbenti, piegarlo e infilarlo in una piccola borsa da trasporto. Non preoccupatevi dell'odore: non ne hanno, a differenza dei tamponi usa e getta, che producono un profumo sgradevole, una miscela di aroma chimico e macerazione. Gli asciugamani di stoffa evitano questa sgradevolezza.

Quando si arriva a casa, lavare a mano gli asciugamani con acqua calda e sapone. È importante che l'acqua non sia né troppo calda né troppo fredda, cosa che in entrambi i casi potrebbe correggere le macchie di sangue. Idealmente, poi immergete i vostri asciugamani in una bacinella di acqua calda per circa 30 minuti, possibilmente con un po' di bicarbonato di sodio se trovate che il sangue non va via. Si possono poi mettere in lavatrice, di solito fino a 60°C. In ogni caso, seguire le istruzioni del produttore.

I vari vantaggi degli assorbenti igienici lavabili

Con gli assorbenti igienici lavabili non si hanno più irritazioni, arrossamenti o perdite. Niente più rischi di allergia a causa di sostanze chimiche nocive negli assorbenti usa e getta. Ora sapete cosa state mettendo in contatto con le vostre mucose diversi giorni al mese per circa 40 anni!

Inoltre, il vostro budget è notevolmente più leggero: l'importo investito per l'equipaggiamento si ripaga rapidamente da solo, poiché un assorbente igienico lavabile ha una durata di circa cinque anni.

Un altro vantaggio: non cercate più disperatamente gli assorbenti di domenica o nel cuore della notte se non avete pensato di fare rifornimento o se le vostre mestruazioni non arrivano in tempo. Con gli asorbenti lavabili, si ha l'attrezzatura necessaria ogni mese, senza dover acquistare nuove protezioni.

Infine, aiutate l'ambiente riducendo l'uso della plastica!

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro