Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Bellezza/Igiene
  4. Sapone da barba

Sapone da barba

Il sapone da barba è un prodotto antico che sta tornando di moda, per la gioia degli amanti dei rituali di rasatura e della cosmesi salutare. Lontano dalla dubbia composizione delle schiume da barba industriali, questo prodotto naturale e a zero rifiuti fornisce una schiuma densa e cremosa per un migliore comfort di rasatura.

Una breve storia di prodotti per la rasatura

Acqua, olio, polveri...

L'evoluzione della rasatura, degli strumenti e delle tecniche è innegabilmente legata alla storia dei prodotti per la rasatura.

Gli specialisti credono che in epoca preistorica gli uomini usassero semplicemente l'acqua per radersi. Perché sì, gli uomini preistorici avevano già il rasoio! Si ritiene che il primo rasoio trovato negli scavi archeologici risalga al 30.000 a.C. Tuttavia, i primi rasoi erano fatti di conchiglie e selce, ed è più probabile che siano stati usati più per tagliare la pelle e scarificare che per ridurre i capelli. Fu certamente più tardi, quando i rasoi potevano essere fatti di bronzo e oro, che i rasoi furono usati per la rasatura vera e propria.

Nell'antichità gli egiziani portavano la barba solo quando erano in lutto o in viaggio. Rasarsi era sinonimo di salute, proprio come lo era per i romani, per i quali un viso senza peli rappresentava la giovinezza e la vitalità. Sono stati loro, infatti, a cominciare a migliorare i prodotti per la rasatura, utilizzando l'olio d'oliva per aiutare la lama a scivolare, idratare la pelle e ammorbidire i capelli.

In seguito, per la rasatura sono state utilizzate polveri minerali, sempre per permettere alla lama di scivolare meglio sulla pelle bagnata senza il rischio di tagli.

Dal sapone da barba al gel da barba

L'arrivo del sapone da barba all'inizio del XIX secolo fu una piccola rivoluzione. Mescolato con acqua in una ciotola da barba con una spazzola di tasso, forma una schiuma densa che pulisce la pelle, ammorbidisce i capelli e rende il rasoio più facile da maneggiare. Anche la crema da barba fa la sua comparsa. Spuma tanto quanto il sapone da barba, ma la sua consistenza è più liscia.

Dopo la seconda guerra mondiale, negli anni '50, la crema da barba apparve sotto forma di aerosol. La formula è semplice (un'emulsione, un contenitore metallico, un propellente e un pulsante) e il successo è immenso. Gli utenti lo vedevano come un risparmio di tempo e semplice da usare: non dovevano più sollevare la schiuma da barba in una ciotola da barba con una spazzola da barba e sapone da barba, bastava premere un pulsante e il prodotto usciva come schiuma. Gli industriali hanno testato molte formule per anni, aggiungendo molte molecole ormai controverse.

Negli anni '90 è nato un nuovo prodotto per la rasatura: il gel da barba. L'invenzione di questo prodotto si trova negli studi di marketing, che hanno rivelato che gli utenti sentivano la necessità di preparare di nuovo la schiuma da soli. Per soddisfare questo desiderio mantenendo velocità e facilità d'uso, la composizione delle schiume da barba è stata modificata in modo che la schiuma da barba si formasse solo dopo un rapido massaggio con le dita.

Le schiume da barba e i gel sono ancora oggi ampiamente utilizzati sia dagli uomini che dalle donne. Tuttavia, sempre più utenti, alla ricerca di prodotti sani e rispettosi dell'ambiente, diffidano della composizione di schiume e gel industriali e adottano saponi da barba naturali sviluppati da molti marchi.

Qual è la composizione delle schiume da barba e dei gel da barba industriali?

Innanzitutto, molte schiume da barba e gel contengono parabeni, come metilparaben, propilparabeni, butilparaben o isobutilparaben, che sono conservanti, prodotti antibatterici e antimicotici, ma anche perturbatori endocrini. In breve, queste molecole possono avere un impatto negativo sul sistema ormonale e causare disturbi dell'umore, del sonno, della crescita, della libido o della riproduzione.

Questi cosmetici contengono anche triclosan, un potente agente biocida e antibatterico sospettato di aumentare la resistenza agli antibiotici, anche se meno frequentemente. Inoltre, il triclosan è anche riconosciuto come un perturbatore endocrino, sospettato in particolare di bloccare la produzione di estrogeni al di sopra di una certa soglia di concentrazione.

Molte schiume da barba e gel industriali contengono anche molecole allergeniche, che si trovano più spesso nelle fragranze e nei profumi, come il linalolo e gli ftalati.

Infine, questi prodotti contengono anche sostanze problematiche per l'ambiente. Ad esempio, l'isopenthano, che gonfia la schiuma, è altamente tossico per la fauna e la flora acquatiche. Per quanto riguarda l'olio di palma, presente nella composizione di un gran numero di schiume da barba, le disastrose conseguenze della sua produzione in termini di deforestazione e di distruzione della biodiversità non sono purtroppo più da dimostrare.

Qual è la composizione dei saponi da barba?

La nostra priorità è duplice: selezionare prodotti che rispettino l'ambiente e la vostra salute. Per questo motivo, scegliamo saponi da barba naturali, con un massimo di ingredienti provenienti da agricoltura biologica.

I saponi da barba naturali contengono generalmente oli e burri vegetali, come olio di cocco, olio di ricino, olio di avocado o burro di karité. Nella loro composizione vengono utilizzati anche tensioattivi delicati, come il cocco di sodio derivato dall'olio di cocco: permettono al sapone di fare la schiuma senza essere irritante come alcuni tensioattivi che si trovano nei cosmetici industriali.

Ci sono anche gli oli essenziali, per i loro aromi e le molteplici proprietà benefiche, e l'argilla, che ha proprietà lenitive per la pelle.

Come usare e applicare il sapone da barba?

Il sapone da barba viene generalmente usato con un pennello da barba, il pennello che i nostri padri e i nostri nonni usavano quasi quotidianamente. Alcuni saponi, tuttavia, sono appositamente studiati per essere applicati direttamente sulla pelle: basta strofinare la saponetta contro le guance, le gambe o qualsiasi altra zona del corpo che si vuole rasare, e apparirà una schiuma densa e cremosa.

Per i saponi da barba che richiedono l'uso di un pennello da barba, ecco i passi da seguire:

  • Inumidire il pennello da barba
  • Farlo scorrere più volte sul sapone
  • Fate montare la schiuma
  • Mettetelo in una ciotola o mettete il sapone in una ciotola prima.

Il pennello da barba non deve essere troppo inumidito per ottenere una schiuma densa. È meglio riumidificarlo in più fasi fino ad ottenere una consistenza soddisfacente. La schiuma dovrebbe tenere bene e rimanere nel palmo della mano quando si gira la mano.

Successivamente, applicare la schiuma sul viso con il pennello, utilizzando piccoli movimenti circolari. I pennelli da barba hanno un'azione leggermente esfoliante, quindi sentitevi liberi di prolungare questa fase per un paio di minuti per aiutare la vostra pelle a liberarsi delle cellule morte e per ammorbidire i capelli.

Iniziate facendo scorrere il pennello sul mento, poi sul collo, sulle guance e infine sui baffi. Poi radersi, sciacquare e applicare la crema idratante.

Come si conservare il vostro sapone da barba?

Dopo l'uso, sciacquare bene il sapone per rimuovere la schiuma o le setole del pennello che possono essersi depositati.

Poi mettetelo in un luogo asciutto e lasciatelo asciugare. Un portasapone convenzionale con sistema di scarico dell'acqua sarà perfetto per il vostro sapone da barba.

Sciacquate e strizzate il pennello da barba e lasciatelo asciugare a testa in giù in modo che l'acqua non coli fino al legno del manico, che in questo modo si danneggerebbe. Sono disponibili appositi supporti per fissare il pennello a testa in giù.

Quale cura naturale della pelle devo applicare sulla mia pelle dopo la rasatura?

È essenziale evitare a tutti i costi lozioni contenenti alcol. L'alcol irrita la pelle, che dopo la rasatura è ancora più sensibile e può causare microtagli.

Prediligere gli oli vegetali, come l'olio di mandorle dolci o l'olio di avocado per la pelle secca, o l'olio di carota o di jojoba per la pelle da mista a grassa. Considerate anche l'aloe vera, che è adatta a tutti i tipi di pelle e ha proprietà curative, idratanti e lenitive.

È anche possibile creare il proprio dopobarba fatto in casa mescolando :

  • 90 gocce di calendula macerata oleosa
  • 30 gocce di olio essenziale di cedro dell'Atlante
  • 20 gocce di olio essenziale di lavanda aspic
  • 10 gocce di olio essenziale di menta piperita

Applicare solo quattro o cinque gocce di questa miscela lenitiva dopo la rasatura, facendo una pausa occasionale di qualche giorno per riposare la pelle.

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro