Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Bellezza/Igiene
  4. Scrub

Scrub

Lo scrubbing è un trattamento essenziale per liberare la pelle dalle cellule morte e dalle impurità. Aiuta a recuperare un colorito radioso, mani e piedi morbidi e una pelle senza imperfezioni. Numerosi prodotti naturali possono essere utilizzati per esfoliare la pelle, consentendo un'esfoliazione ecologica ed economica. È anche importante rispettare alcune regole per non irritare la pelle.

Che si tratti di rimuovere i calli ai piedi e alle mani, esfoliare tutto il corpo o liberarsi delle cellule morte del viso per ritrovare un bel colorito, l'esfoliazione è un trattamento benefico che può essere anche molto economico. Scoprite le nostre risposte a tutte le vostre domande sull'esfoliazione!

Come funziona la pelle?

La pelle è l'organo più grande del corpo umano: negli adulti, la sua superficie è di 1,5-2 m2 , per un peso da 3 a 5 chili. È composto da tre strati: l'epidermide, il derma e l'ipoderma.

L'ipoderma è un tessuto grasso e vascolarizzato che serve a proteggere il corpo dalle variazioni di temperatura e ad assorbire urti, pressioni e colpi. Il derma nutre gli strati esterni della pelle. È composto principalmente da collagene e fibre elastiche, ha numerose terminazioni nervose e ghiandole sudoripare e sebacee che sono responsabili della produzione di sudore e sebo. È nel derma che nuove cellule si moltiplicano costantemente per sostituire le cellule morte, che vengono spinte indietro nell'epidermide.

L'epidermide è lo strato superficiale della pelle, la sua superficie. È composto in parte da cellule morte, ricche di cheratina, che vengono costantemente rinnovate. L'epidermide stessa è infatti costituita da diversi strati, e le cellule passano dallo strato più profondo a quello più superficiale per tutto il loro ciclo di vita, che è di circa venti giorni. Una volta che le cellule morte hanno raggiunto lo strato corneo dell'epidermide, cadono e vengono sostituite da nuove cellule.

Qui entra in gioco l'esfoliazione, che aiuta l'epidermide a liberarsi di queste cellule morte e ne stimola il rinnovamento.

Quali sono le virtù dell'esfoliazione?

Grazie agli agenti esfolianti, l'esfoliazione permette di eliminare più rapidamente le cellule morte. La carnagione riacquista luminosità, la pelle è più liscia, più morbida e unificata. Il massaggio attiva la microcircolazione sanguigna dell'epidermide e accelera la rigenerazione delle cellule.

Lo scrubbing aiuta anche a restringere i pori, a pulire la pelle dalle impurità e quindi a combattere la formazione di punti neri e brufoli. Aiuta anche a combattere l'eccesso di sebo. Realizzata prima di uscire al sole, permette di ottenere un'abbronzatura uniforme, mentre in inverno aiuta la pelle ad assorbire meglio i prodotti idratanti.

Esfoliazione meccanica o chimica?

Esistono due tipi principali di Esfoliazione: l'esfoliazione meccanica e la quella chimica.

Lo scrub meccanico funziona applicando una miscela contenente elementi abrasivi come microsfere o ingredienti naturali come semi di lino, polvere di riso o sale e zucchero. I grani fini sono più adatti alle zone sensibili come il viso, mentre i grani più grandi sono per il corpo. Il massaggio, con piccoli movimenti circolari, della pelle precedentemente bagnata permetterà di eliminare le cellule morte grazie a questi agenti esfolianti. L'esfoliazione viene fatta con le dita. Ci sono anche spazzole speciali con setole molto morbide per esfoliare il viso. La spugna konjac, che è fatta dalle radici di questa pianta originaria del sud-est asiatico, ha anche proprietà esfolianti.

Lo scrub chimico, chiamato anche scrub enzimatico, non contiene agenti abrasivi, ma enzimi e acidi provenienti ad esempio dalla frutta o dal lievito. Queste molecole penetrano nei pori della pelle e rimuovono le cellule morte e le impurità. Lo scrubbing chimico è meno aggressivo per la pelle rispetto allo scrubbing meccanico perché gli enzimi agiscono solo sulle cellule morte. È quindi particolarmente indicato per le pelli sensibili.

Con quale frequenza devo esfoliare?

La frequenza ideale di esfoliazione dipende essenzialmente dal tipo di pelle, sia essa del corpo o del viso:

  • Se la pelle è secca e/o sensibile, due scrub al mese sono sufficienti.
  • Se la pelle è normale, un'esfoliazione alla settimana è un buon ritmo.
  • Se la pelle è grassa, si può esfoliare due volte alla settimana.

Puoi esfoliare ogni parte del corpo?

Assolutamente! Bisogna comunque fare attenzione al tipo di scrub che si usa. Si raccomanda di utilizzare grani fini per le zone sensibili come il viso o il décolleté, e di riservare i grani più grandi per il corpo.

Come ci si libera dei calli sui piedi e sulle mani?

Lo scrub per i piedi

La pulizia dei piedi può essere effettuata con una pietra pomice - una pietra proveniente da rocce vulcaniche, che ha un forte potere abrasivo. È ecologica, economica, durevole e molto efficace per liberarsi dei calli che spesso si accumula sui talloni. Si usa circa una volta alla settimana, su piedi bagnati, idealmente nella vasca da bagno o nella doccia. La pelle è ammorbidita dall'acqua calda e il callo è più facile da rimuovere.

La pietra pomice deve essere strofinata sulle piante dei piedi, con movimenti circolari e prestando particolare attenzione alle zone da esfoliare. Se la pietra pomice si asciuga durante l'uso, è importante passarla di nuovo sott'acqua, poiché è meno efficace quando non è bagnata. Dopo l'uso, è sufficiente risciacquarlo e asciugarlo in un luogo asciutto.

Lo scrub a mano

Le mani sono spesso dimenticate quando si tratta di esfoliare, ma anche qua le cellule morte si accumulano e possono essere presenti calli. Ci sono prodotti esfolianti specifici per le mani.

Tuttavia, è anche possibile realizzare uno scrub casalingo naturale ed economico al 100%. Per farlo, avrete bisogno di :

  • Un cucchiaino di miele
  • Un cucchiaio di zucchero
  • Un cucchiaio di olio d'oliva
  • Il succo di mezzo limone spremuto

Mescolare tutti questi ingredienti e applicarli sul dorso delle mani, sui palmi delle mani, sulle dita e sui contorni delle unghie. Massaggiare delicatamente con piccoli movimenti circolari per cinque minuti, poi risciacquare con acqua pulita e idratare!

Come fare l'esfoliazione in modo corretto?

Lo scrub facciale

Prima di tutto, dobbiamo tenere a mente una parola essenziale: gentilezza. Non si tratta di sfregare, ma di massaggiare delicatamente: i grani esfolianti fanno il lavoro, non c'è bisogno di irritare la pelle! Lo scrub esfoliante viene applicato sulla pelle pulita e inumidita con mani pulite. Partire sempre dal centro e lavorare verso l'esterno, utilizzando piccoli movimenti circolari e prestando particolare attenzione alla zona T (parte centrale della fronte, naso e mento) che spesso è più grassa. Non dimenticare il collo e la scollatura. Sciacquare con acqua limpida, asciugare e non dimenticare di idratare la pelle. Si consiglia di effettuare l'esfoliazione la sera, per permettere alla pelle di riposare senza essere esposta al vento, al freddo o all'inquinamento.

Lo scrub per il corpo

Lo scrub per il corpo viene eseguito sulla pelle pulita e umida. Anche in questo caso si consiglia di usare movimenti circolari delicati, sciacquare bene e ricordarsi di idratare. L'esfoliazione delle gambe, in particolare, non solo rimuove le cellule morte, ma limita anche il rischio di peli incarniti durante la ricrescita dopo la depilazione. Lo scrubbing delle gambe è consigliato anche per prepararsi alla depilazione, ad esempio il giorno prima. I peli non sono più infastiditi dalle cellule morte e sono più facilmente afferrati dalla cera o dall'epilatore, evitando  cosi di dover passare più volte sullo stesso punto.

Le virtù esfolianti dell'argilla

L'argilla ha virtù esfolianti che la rendono uno scrub ideale senza dover aggiungere alcun elemento abrasivo. Ha proprietà astringenti e assorbenti e aiuta a restringere i pori della pelle, eliminare le cellule morte, regolare il sebo in eccesso e purificare le impurità.

L'argilla bianca è ideale per il viso: ha un pH neutro che non irrita la pelle. Anche l'argilla rosa può essere adatta, ma è preferibile evitare l'argilla verde, che è un po' troppo "abrasiva" e più adatta al corpo. Si può anche optare per il rhassoul, un'argilla che proviene dal Marocco. Quando preparate la vostra miscela di polvere di argilla e acqua, assicuratevi di non usare un contenitore o un utensile di metallo o di plastica in modo che la polvere non perda le sue proprietà.

Per un'idratazione delicata dopo l'esfoliazione, è possibile utilizzare balsami per il viso e/o il corpo al 100% naturali!

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro