Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Bellezza/Igiene
  4. Shampoo secco

Shampoo secco

Economici, gli shampoo secchi sono molto pratici per alleggerire i capelli tra uno shampoo e l'altro. In questo modo, si ha sempre la sensazione di avere i capelli puliti e posticipare il prossimo shampoo se neccessario! Ma questi non sono gli unici vantaggi dello shampoo secco. Date un'occhiata invece! Scoprite i nostri prodotti sani e naturali.

Rinfrescate i capelli tra un lavaggio e l'altro utilizzando uno shampoo secco.

La storia dello shampoo secco

Lo shampoo è originario dell'India. Il suo nome deriva dal sanscrito, un dialetto indiano della pianta di champaca Michelia. Questa pianta molto profumata è stata usata per produrre oli per capelli profumati. Era molto apprezzata dagli indiani che la usavano per proteggere la lunghezza dei capelli e anche il cuoio capelluto. Gli oli profumati venivano applicati con un massaggio al cranio e avevano la proprietà di far risplendere i capelli.

In Europa, l'acqua è stata fortemente scoraggiata come agente detergente perché vettore di varie malattie. Pertanto, per sgrassare i capelli e mascherare gli odori, si è fatto largo uso di polvere di argilla profumata. Assorbiva sia gli odori che il sebo e ha contribuito a limitare le sgradevolezze.

Tuttavia, il vero shampoo, così come lo conosciamo oggi, è stato fatto nel Regno Unito. Kasey Herbert, il primo inventore, vendeva i suoi prodotti per le strade di Londra. È tuttavia al Sake Dean Mahomed indiano Dean Mahomed che dobbiamo la democratizzazione del suo uso, poiché è stato il primo ad aprire un "bagno di shampoo". Altamente distinto, divenne rapidamente il chirurgo dello shampoo di Giorgio IV e Guglielmo IV.

In seguito, gli shampoo sono stati democratizzati in tutto il mondo. Varie formule hanno invaso gli scaffali dei supermercati. Ora è possibile trovarli per tutti i tipi di capelli, per i bambini e per gli uomini. In forma solida o liquida, gli shampoo hanno trovato un posto di scelta nei bagni.

Lo shampoo secco è uno dei prodotti più nuovi e moderni sul mercato. La prima è stata introdotta dal marchio Klorane quasi 40 anni fa. Sebbene la vocazione di questo tipo di prodotto fosse piuttosto rivolta a persone che non potevano lavarsi i capelli regolarmente per motivi essenzialmente medici (costretti a letto, ricoverati in ospedale, viaggiatori abituali), essi divennero molto rapidamente indispensabili in molte routine di capelli. In effetti, sono stati rapidamente apprezzati da chi ha voluto dare spazio ai loro shampoo settimanali. Più ecologici, sono anche adatti a chi prova il no-poo (no shampoo).

Lo shampoo secco, cos'è?

Lo shampoo secco è, come dice il nome, secco. Vale a dire che si presentano sotto forma di una miscela di polveri e non in forma liquida. Si spruzzano sui capelli asciutti e non richiedono necessariamente un massaggio alla testa per essere efficaci.

Sono disponibili in formato spray o vetro spray per una versione più ecologica. Anche le formule variano, alcune sono più chimiche di altre.

A cosa servono gli shampoo secchi?

Lo shampoo secco non è destinato a sostituire uno shampoo classico. Piuttosto, è un complemento. Il suo ruolo, infatti, è proprio quello di spaziare la frequenza dei lavaggi, per preservare i capelli o per aiutarvi quando siete impegnati.

La polvere spruzzata sui capelli assorbirà il sebo in eccesso. Viene eliminato con una semplice spazzolatura. Rinfrescati, avrete la sensazione di avere i capelli puliti per qualche ora in più.

Gli shampoo secchi sono ideali per tutti i tipi di capelli, ma soprattutto per i capelli grassi. Infatti, l'applicazione sulle radici rimuove il sebo in eccesso, preservando le estremità.

Non hai tempo di lavarti i capelli prima di andare al lavoro? Un po' di shampoo secco ed è fatta! Grazie a questo prodotto miracoloso, risparmiate un sacco di tempo! Lo stesso vale se siete in movimento e non volete portare tutta la vostra attrezzatura in albergo per una notte (spazzole, asciugatrice, piatti, shampoo, balsami).

D'altra parte, se avete i capelli appiattiti, lo shampoo secco può essere un ottimo alleato per dare volume in poco tempo.

Come scegliere lo shampoo secco giusto?

La scelta di uno shampoo secco è abbastanza facile, poiché non dipende dal tipo di capelli. Tuttavia, alcune marche hanno sviluppato un prodotto specifico in base al colore dei capelli. Infatti, alcuni shampoo secchi offrono una polvere colorata per evitare l'effetto bianco sui capelli più scuri.

È anche possibile scegliere in base alla composizione. Anche in questo caso, non tutti i prodotti sono uguali, alcuni sono più sani di altri. Noi di Alternativi offriamo solo shampoo secchi naturali, la cui composizione è salutare per i vostri capelli e per l'ambiente. Allo stesso modo, coloro che si impegnano a zero rifiuti saranno particolarmente interessati al materiale riciclabile presente nel contenitore del prodotto.

Infine, anche l'odore può essere un criterio decisivo nella scelta di uno shampoo secco. Mentre alcuni shampoo non profumano assolutamente nulla, altri sono impreziositi da profumi delicati per rinfrescare sia l'aspetto che l'odore dei capelli.

Come si usa lo shampoo secco?

Non c'è niente di più semplice che usare uno shampoo secco. Ecco come procedere a seconda del risultato desiderato.

Per rinfrescare i capelli tra uno shampoo e l'altro

Si consiglia di mettere un asciugamano sulle spalle o di spogliarsi per evitare di avere della polvere bianca sui vestiti. Anche se non macchia, potrebbe far sembrare che tu abbia la forfora in abbondanza sulla tua bella camicetta nera.

Spruzzare lo shampoo secco vicino ai capelli per evitare che la polvere si disperda nell'aria. Sollevare le ciocche in modo che la polvere possa essere sparsa su tutta la testa. Tuttavia, spruzzatelo con parsimonia in modo da non avere problemi a rimuovere la polvere dopo.

Una volta che la testa è ricoperta di shampoo secco, lasciarla in posa per circa 5 minuti. Naturalmente, il tempo di applicazione varia a seconda della marca. Leggere le istruzioni sul flacone per sapere esattamente per quanto tempo applicare.

E' ora di togliere la polvere. Per farlo, prendi la spazzola modella i capelli più del solito. Dopo qualche minuto, la polvere cadrà dalle vostre ciocche e i vostri capelli ritroveranno una seconda vita prima dello shampoo successivo.

Per ottenere più volume

Hai i capelli fini o piatti e questo fenomeno si intensifica ancora di più se usi una piastra? Lo shampoo solido può aiutare ad ottenere più volume e consistenza nei capelli. È una buona alternativa alla cera per capelli corti, ad esempio.

A differenza della procedura di risparmio di tempo tra uno shampoo e l'altro, si dovrebbe spruzzare lo shampoo secco un po' più lontano dai capelli (circa 20 cm) per farlo gonfiare. Sollevare le ciocche in modo che la polvere si avvicini il più possibile alle radici.

Spazzolare quasi istantaneamente e testurizzare i capelli come si desidera. Il volume è tutto tuo senza asciugatura!

Diverse domande

Se uso lo shampoo secco, posso fare a meno dello shampoo normale?

No. Lo shampoo secco non è destinato al lavaggio dei capelli. Assorbe solo il sebo in eccesso tra un lavaggio e l'altro. Tuttavia, se volete fare un trattamento no-poo, potete provare ad usare solo shampoo secco per un certo periodo di tempo.

Ci sono shampoo asciutti per capelli secchi o fragili?

No, al momento non esistono formule specifiche per ogni tipo di capelli. Lo shampoo secco proposto è adatto a tutti, ma non è specificamente progettato per soddisfare le esigenze di capelli secchi, fragili e colorati...

Tuttavia, alcune formule possono soddisfare le esigenze specifiche di alcuni capelli, a seconda degli ingredienti che li compongono. Per esempio:

  • Se avete i capelli fini, scegliete un prodotto contenente polvere di riso e/o latte d'avena.
  • Se avete i capelli colorati, optate per uno shampoo secco arricchito con olio di argan o mirtilli rossi.
  • Per i capelli biondi, è possibile trovare shampoo secchi arricchiti con camomilla.
  • Per i capelli grassi, tutti i tipi di shampoo secchi sono adatti, tuttavia, alcuni sono arricchiti con estratti di ortica o polveri per controllare l'eccesso di sebo.

Posso usare il mio shampoo secco come lacca per capelli?

Assolutamente! In effetti, molti parrucchieri si sono abituati a questa pratica. Nelle sfilate di moda, la lacca per capelli è quasi inesistente, a scapito dello shampoo secco, che ha preso il suo posto. Addomestica le punte, testurizza i capelli più fini e dona volume, tutto in un unico prodotto. I capelli, una volta ricoperti, possono assumere qualsiasi tipo di piega.

C'è uno shampoo secco in polvere?

Sì, c'è. Tuttavia, questo tipo di prodotto è più difficile da applicare e può essere più complesso da rimuovere dai capelli.

Ci sono effetti collaterali quando si usa lo shampoo secco?

A volte. Infatti, lo shampoo secco può causare prurito sulle pelli più fragili, soprattutto se usato troppo spesso. Infatti, rimanendo troppo a lungo sul cuoio capelluto, la polvere può anche soffocare e irritare il cuoio capelluto. Si consiglia quindi di sciacquare, o anche di lavare, al più tardi il giorno dopo l'uso.

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro