Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Bellezza/Igiene
  4. Shampoo solido

Shampoo solido

In Italia, piu' di 33mila bottigliette di plastica finiscono ogni minuto nel Mediterraneo. Questo piccolo flacone posto sul bordo della vasca da bagno è quindi ben lontano dall'essere innocuo per l'ambiente e il suo contenuto non è sempre molto salutare per i vostri capelli. Lo shampoo solido ha diversi vantaggi: piccolo, facile da trasportare, zero rifiuti, naturale, è economico ed ecologico. Scopriamo insieme tutti i suoi vantaggi!

Lire la suite

Lo shampoo solido, più efficace e più sano degli shampoo industriali

Gli shampoo solidi naturali, come quelli che vi offriamo su Alternativi, non solo sono efficaci come gli shampoo liquidi naturali, ma molto più salutari per i vostri capelli e per il cuoio capelluto rispetto ai classici shampoo industriali.

Gli shampoo industriali che si trovano nei supermercati di solito contengono molti siliconi, parabeni e solfati diversi, a meno che l'imballaggio non indichi diversamente.

Siliconi

I siliconi, conosciuti con vari nomi come dimeticone, ciclometicone, dimeticonolo, ciclotertrasilossano o feniltrimeticone, ricoprono il capello, lo rendono lucido e più facile da acconciare, ricoprendolo con una pellicola. Il risultato: i capelli sembrano puliti e sani, ma in realtà sono soffocati dai siliconi, che servono solo a dare l'illusione della pulizia. Sotto, la fibra capillare diventa più pesante e più opaca ad ogni shampoo, e il cuoio capelluto diventa grasso e produce forfora. Di conseguenza, si utilizzano ancora più shampoo e vari prodotti per la cura contenenti siliconi, che dovrebbero riparare i danni causati da... siliconi.

Parabeni

I parabeni non sono una molecola, ma un insieme di molecole usate come conservanti. Alcuni sono sospettati di essere perturbatori endocrini, che possono causare disturbi ormonali. Tuttavia, non hanno alcuna azione sui capelli e possono essere facilmente sostituiti da conservanti naturali come la vitamina E per esempio.

Solfati

Infine, gli shampoo industriali contengono solfati, detergenti ed emulsionanti che possono essere molto aggressivi per i capelli e il cuoio capelluto. I più comuni, e più irritanti, sono il Sodio lauril solfato (SDS) e il Laureth Sodio solfato (SLS). Si tratta di tensio-attivi che hanno un'azione schiumogena. Questi prodotti non sono biodegradabili e sono quindi tanto dannosi per voi quanto per l'ambiente. Ci sono tensio-attivi naturali delicati che sono altrettanto efficaci e sicuri. Il lattilato di sodio lauroil-lattilato, ad esempio, è utilizzato in alcuni shampoo solidi, ed è ottenuto da oli vegetali e carbonato di potassio, così come l'isetionato di cocco, derivato dall'olio di cocco.

Gli shampoo solidi che offriamo non contengono prodotti aggressivi o dannosi come quelli appena menzionati. I vostri capelli non sono ricoperti di siliconi e quindi sono veramente puliti e sani.

Come scegliere lo shampoo solido?

La scelta dello shampoo solido dipende soprattutto dal tipo di capelli.

Capelli normali

Se avete i capelli normali, non grassi se secchi, vi consigliamo lo shampoo al profumo di pino di Lamazuna, lo shampoo vegano Le solide di Gaiia o lo shampoo Pure di Pachamamaï.

Lo shampoo Pure di Pachamamaï Pure è fatto di olio di ricino, argilla verde e olio essenziale di menta, e rende i capelli più forti e lucenti mentre purifica il cuoio capelluto. È vegano: non contiene prodotti animali, né è stato testato su animali. È fatto a mano in Francia.

Lo shampoo Le Solid di Gaiia è adatto a tutti i tipi di capelli. Il cubo da 120 grammi corrisponde a due flaconi di shampoo liquido, il che lo rende un prodotto di qualità ad un prezzo molto ragionevole. È prodotto artigianalmente nella regione della Drôme. Contiene polveri indiane come lo shikakai, una polvere ayurvedica ottenuta dalla concinna di acacia, ricca di saponine vegetali, o la polvere di amla e bhringaraj che favoriscono la crescita dei capelli. C'è anche la polvere di ibisco, nota per ammorbidire, rinforzare e lucidare i capelli. A queste polveri indiane si aggiungono il rhassoul, un'argilla purificante proveniente dal Marocco, e diversi oli vegetali come jojoba, ricino, canapa e cocco.

Lo shampoo al pino silvestre di Lamazuna non contiene solfati, ma tensioattivi delicati che permettono al prodotto di schiumare senza irritare il cuoio capelluto. È costituito da due argille: la caolinite, un'argilla bianca molto fine e la montmorillonite, un'argilla verde a pH neutro. Entrambi assorbono delicatamente le impurità.

Capelli secchi

Se i vostri capelli sono secchi, vi consigliamo, ad esempio, lo shampoo solido Glamourous de Pachamamaï, a base di argilla rosa, olio vegetale di baobab e olio essenziale di ylang-ylang. Questi tre ingredienti rendono i capelli forti e lucenti e li nutrono dalle radici alle punte, stimolano anche la crescita e proteggendo il cuoio capelluto.

Lo shampoo solido al profumo di arancia di Lamazuna è molto adatto anche per capelli secchi e contiene olio di argan, caolinite, argilla rossa, olio di cocco e olio essenziale di arancia dolce. È fatto a mano in Francia.

Il marchio francese di cosmetici vegani Les savons de Joya produce un balsamo solido per capelli secchi e danneggiati che contiene diversi burri vegetali come il burro murmuru, estratto dalla noce di una palma originaria del Brasile, ricco di omega 3 e omega 6, ma anche di avocado e burro di karité. La maggior parte degli ingredienti proviene da agricoltura biologica.

Capelli grassi

Se i capelli tendono a diventare grassi rapidamente, lo shampoo Lamazuna con profumo di limone e calce è particolarmente indicato. Prodotto artigianalmente in Francia, vegano e senza solfati, è composto da rhassoul, un'argilla utilizzata da secoli per le sue proprietà purificanti, olio di cocco e olio essenziale di limone litsea, che lenisce l'infiammazione del cuoio capelluto e regola la secrezione di sebo.

Nel nostro negozio troverete anche degli shampoo solidi adatti per i capelli morbidi dei bambini, o per capelli difficili da districare.

Come usare e mantenere uno shampoo solido

Se il primo utilizzo può essere dirompente, dato che abbiamo usato prodotti liquidi per lavare i capelli fin dall'infanzia, l'abitudine a usare lo shampoo solido si prende rapidamente. Tutto quello che dovete fare è afferrare il pezzo di shampoo solido e passarlo sulla vostra testa e sui vostri capelli precedentemente bagnati, come si fa sul vostro corpo con il sapone. Questo metodo di applicazione ha il vantaggio di stimolare la circolazione sanguigna massaggiando il cuoio capelluto.

Massaggiate quindi i capelli, lasciateli per qualche minuto e risciacquateli con acqua limpida, come con uno shampoo liquido. Poiché gli shampoo solidi naturali non contengono tensioattivi solfato aggressivi come gli shampoo industriali, si può ottenere meno schiuma. State tranquilli: la schiuma non è essenziale per un buon lavaggio! I vostri capelli saranno comunque puliti a fondo, molto meglio di quando sono rivestiti artificialmente con siliconi.

Il blocco di shampoo deve essere in grado di solidificarsi completamente prima di essere riutilizzato. Non deve quindi essere conservato in un vaso a chiusura ermetica, che ne impedisca l'asciugatura, ma su un portasapone che consenta la ventilazione e lo scarico dell'acqua, oppure  sospeso in una piccola rete di lavaggio sopra la doccia,ad esempio. Più il vostro sapone si asciuga tra un uso e l'altro, più lunga sarà la sua durata.

Se dovete trasportare lo shampoo e non ha avuto il tempo di asciugarsi completamente, potete semplicemente metterlo in un panno o in una scatola che non teme la corrosione. Ci sono anche piccole sacche di sapone impermeabile che permettono di portare il vostro shampoo solido in modo sicuro anche quando non è completamente asciutto. Se state volando, potete facilmente mettere i vostri cosmetici solidi nel bagaglio a mano. Pratico se viaggiate leggeri e volete risparmiare tempo al check-in!

Obbiettivo zero-rifiuti: fare uno shampoo solido nuovo con gli scarti

Quando si arriva alla fine del blocco dello shampoo solido, a volte si è tentati di buttare via il piccolo pezzo rimasto, difficile da afferrare, e sostituirlo con un blocco nuovo di zecca. Si possono facilmente raccogliere questi scarti nel corso del tempo in un sacchetto piccolo e fonderli per formare uno shampoo solido di nuovo! Idealmente, utilizzare scarti dello stesso modello per evitare di mescolare le composizioni. Basta sciogliere questi diversi scarti in una casseruola a fuoco basso, mescolare il tutto fino ad ottenere una pasta omogenea, mettere questo composto in uno stampo e sformare il blocco di shampoo quando è asciutto. Lasciare asciugare ancora per qualche giorno, se necessario.

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro