Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Casa
  4. Accessori per la pulizia

Accessori per la pulizia

Pulizia, pulizia della casa, stoviglie, lavanderia sono tutte opportunità per ridurre i vostri rifiuti. Facendo attenzione ai piccoli gesti della vita quotidiana, è possibile cambiare alcune abitudini e optare per prodotti sostenibili ed ecologici. Avete pensato all'impatto che le spugne usa e getta hanno sull'ambiente? L'impatto di un detersivo per bucato industriale sugli ambienti acquatici? Poiché ogni gesto conta, abbiamo selezionato per voi molti accessori ecologici per la casa e zero rifiuti.

Quali prodotti di pulizia devo scegliere per una casa a zero rifiuti?

Prima di tutto, è importante selezionare i prodotti per la pulizia più usati: prodotti per il pavimento, per le finestre, per la polvere, contro il calcare, per il lavaggio, per la lucidatura dei mobili... L'industria e il marketing hanno ideato un'infinità di prodotti per la pulizia, ognuno con un campo d'azione estremamente mirato.

Tuttavia, è perfettamente possibile realizzare prodotti per la casa fatti in casa, o acquistare prodotti naturali per la pulizia che saranno efficaci per pavimenti, bagni, finestre... Non c'è bisogno di moltiplicare le bottiglie di plastica e di spendere fortune in preparati chimici.

I prodotti naturali sono sia più salutari per gli interni, poiché l'aria nelle nostre case è spesso altrettanto inquinata o addirittura più inquinata dell'aria esterna, sia più salutare per l'ambiente. Spesso tendiamo a dimenticare che tutti questi prodotti non scompaiono quando svuotiamo i lavandini o tiriamo lo sciacquone, ma che raggiungono i fiumi e poi gli oceani. Sì, passano attraverso gli impianti di trattamento delle acque prima, ma non tutti possono essere filtrati.

Potete quindi optare per un detersivo ecologico per il bucato, senza sostanze irritanti per la pelle e/o la pelle dei vostri bambini, e procurarvi prodotti di base come bicarbonato di sodio, sapone nero, sapone di Marsiglia, cristalli di soda e aceto bianco.

Ricordatevi anche di scegliere con cura il vostro prodotto per il lavaggio delle stoviglie che, a seconda della sua composizione, sarà più o meno salutare per le vostre mani e per l'ambiente. Non ci pensiamo molto, ma le nostre mani sono a contatto con questo liquido almeno una volta al giorno.

Accessori per la casa a zero rifiuti

Buoni accessori possono consentire di utilizzare meno prodotti per la casa. Ad esempio, un efficace spazzolino per il lavaggio delle stoviglie vi farà risparmiare litri di detersivo per piatti. È anche resistente e sarà ancora in ottime condizioni dopo decine di piatti, mentre una spugna sintetica usa e getta avrà già dovuto essere cambiata tre volte.

Ci sono anche spugne che possono essere lavate e riutilizzate più volte, e si possono anche fare tawashi da vecchi tessuti riciclati.

In generale, le spazzole di legno ben fatte sono i vostri alleati: sostituiscono le spugne sintetiche che, oltre ad essere inquinanti, non sono estremamente efficaci per la pulizia di macchie incrostate o di grandi superfici.

Scegliendo accessori di qualità, si può essere sicuri della loro efficacia, ma anche della loro durata. Si passa quindi meno tempo a pulire per un risultato finale migliore, il tutto nel rispetto dell'ambiente.

Per fare i piatti, ci sono anche spazzole per piatti ecocompatibili, in fibre naturali piuttosto che sintetiche, o spugne fatte di materiali riciclati. Conoscete la luffa, la zucca che può essere usata per fare le spugne vegetali? Le spugne di luffa sono al 100% naturali e possono essere utilizzate per lavare i piatti o sotto la doccia.

Pensate anche a dotarvi di contenitori, riciclati o nuovi, in particolare di vetro, per conservare i vostri prodotti per la casa o la vostra spesa. Meno carta e imballaggi di plastica ci sono, più la vostra casa sarà sana e più rispettosa dell'ambiente.

Meno plastica negli accessori per la casa

Nelle nostre case, la plastica è ovunque: spazzole da toilette e relativi contenitori, bottiglie di prodotti per la casa, piccoli elettrodomestici, palette e spazzole, spazzole per piatti, spugne sintetiche... Tutto questo, in varie forme, non è altro che plastica proveniente dal petrolchimico.

La plastica è un vero disastro ambientale. Gli oceani ne sono pieni, dissemina le coste, si trova sotto forma di microparticelle nell'aria, nell'acqua in bottiglia e così via. La plastica è presente ovunque, tanto che secondo un rapporto commissionato dal WWF all'Università di Newcastle in Australia nel giugno 2019, avremmo ingerito fino a 5 grammi di plastica a settimana, l'equivalente del peso di una carta di credito!

La plastica, infatti, non contamina solo gli oceani: entra nella catena alimentare. Una volta consumato dai pesci o presente nei crostacei e nei frutti di mare, che a loro volta mangiamo, raggiunge i nostri piatti e il nostro stomaco. Ogni anno ingerivamo fino a 250 grammi di plastica senza accorgercene.

Nel 1950 la produzione mondiale di plastica era di 1,5 milioni di tonnellate, rispetto ai 50 milioni di tonnellate del 1976, ai 100 milioni di tonnellate del 1989 e ai circa 360 milioni di tonnellate del 2018. E nonostante queste cifre già sbalorditive, la produzione di plastica è in costante aumento e potrebbe raggiungere, secondo un rapporto dell'ONU, 620 milioni di tonnellate nel 2030.

È quindi giunto il momento di cambiare i nostri modelli di consumo e di tornare a materiali sostenibili e non inquinanti. Una spazzola per piatti con manico in plastica e setole sintetiche può essere facilmente sostituita da una spazzola con manico in legno e fibre naturali. La ciliegina sulla torta: ci sono alcuni modelli con un sistema di testine ricaricabili, che permette di mantenere il manico in legno e di sostituire solo la spazzola!

Lo stesso vale per le spugne sintetiche, che possono essere sostituite da spugne di stoffa lavabile o spugne di luffa, ma anche per il piccolo aspirapolvere a mano, che è molto pratico, ma tutto in plastica, e può essere facilmente sostituito ad un costo inferiore da una paletta e una spazzola con un'impronta di carbonio molto migliore.

L'adozione di uno stile di vita a zero rifiuti implica alcuni cambiamenti nelle abitudini di vita, e poiché la pulizia è senza dubbio parte della nostra vita quotidiana, è anche influenzata da questi cambiamenti. La buona notizia è che sempre più marchi eco-responsabili offrono alternative economiche, sostenibili e di qualità a tutti quei prodotti e accessori per la casa che non rispettano l'ambiente.

Accessori ecologici per la casa e zero rifiuti per un ambiente domestico più sano

Scegliere prodotti e accessori per la casa ecocompatibili non significa solo prendersi cura dell'ambiente, ma anche contribuire a un ambiente domestico più sano, a partire dalla qualità dell'aria. Secondo il serio Observatoire de la qualité de l'air intérieur (Osservatorio della qualità dell'aria interna), l'aria interna è da 5 a 10 volte più inquinata di quella esterna! Il numero di asmatici si è moltiplicato per 4 negli ultimi 30 anni e l'inquinamento legato all'automobile non è l'unica causa.

Questi inquinanti per interni hanno varie origini: possono essere contenuti nei materiali edilizi e di isolamento, nelle vernici e in altri rivestimenti, ma anche nei molti prodotti per la pulizia talvolta utilizzati quotidianamente. I prodotti per la pulizia industriale, ma anche spray, deodoranti, diffusori, tutte le fragranze sintetiche sono suscettibili di emettere composti organici volatili (COV) che sono per alcuni agenti cancerogeni, come la formaldeide, o eventualmente cancerogeni, come l'acetaldeide.

Tuttavia, tutti questi prodotti possono essere sostituiti da alternative naturali, sane ed efficaci. Per esempio, sapevate che invece di mettere nei vostri armadi dei repellenti chimici antitarme e dei deodoranti, potete semplicemente mettere delle palline di legno di cedro? Conoscete il potere deodorante del carbone di legna o del bicarbonato di sodio? Avete pensato alle proprietà sgrassanti e pulenti del vero sapone di Marsiglia per lavare i piatti?

Per ogni problema e per ogni compito domestico, sappiate che esiste una soluzione naturale, tanto salutare per la vostra casa quanto per l'ambiente.

Alcuni consigli per una casa ecologica

Infine, ecco alcune idee per una casa ecologica e naturale:

  • Conservate i gusci d'uovo e mescolateli quando ne avete una quantità sufficiente: vi permetteranno di setacciare il fondo di una padella o di un piatto senza graffiarlo.
  • Per rimuovere la muffa che si è sviluppata sulle articolazioni della vostra doccia, potete riscaldare l'aceto bianco e strofinare con un vecchio spazzolino da denti.
  • Mettete una scorza di limone o due cucchiai di bicarbonato di sodio sul fondo del bidone della spazzatura per eliminare i cattivi odori.
  • Una macchia sul tappeto? Non preoccupatevi: basta cospargerci sopra un po' di terra di Sommières!

Con l'attrezzatura giusta, alcuni consigli e gli accessori domestici adatti a zero rifiuti, sarete in grado di prendervi cura della vostra casa e allo stesso tempo di prendervi cura del pianeta.

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro