Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Negozio Zero Déchet
  3. Da asporto
  4. Bicchiere e tazza

Bicchiere e tazza

L’uso dei bicchieri monouso è un vero e proprio flagello ecologico. Da Alternativi vi proponiamo diverse alternative per evitare l’uso di bicchieri monouso. Scoprite a fondo le diverse scelte possibili tra bicchieri di vetro, bambù, paglia di grano, inox... ti piacerà diventare più ecologico!


 

Storia del bicchiere riutilizzabile

Gli archeologi hanno scoperto contenitori visibilmente simili ai nostri bicchieri, fatti di argilla e risalenti alla preistoria. I liquidi venivano solitamente consumati in questi tipi di contenitori, ma anche in legno intagliato o in corno animale. Tuttavia, i requisiti igienici erano considerevoli. Per quanto possa sembrare sorprendente, i primi bicchieri di vetro risalgono al 5° millennio. I primi esempi sono stati scoperti in Mesopotamia. Erano opachi e di colore verde o blu.

Non appena arrivarono i primi forni, la fabbricazione del vetro ha potuto essere meglio compresa. Infatti, in Mesopotamia, ma anche in Egitto, i primi bicchieri di vetro sono stati realizzati con la tecnica dell'alabastron. Si tratta di fondere il materiale attorno a un nucleo di argilla e sabbia. Il vetro segue la forma e man mano che si asciuga il nucleo si restringe, permettendo di rimuovere facilmente il contenitore. Contemporaneamente sono state realizzate anche anfore e aribe. Allo stesso modo, anche l'argilla e il metallo sono diventati materiali preziosi per la produzione di bicchieri.

Solo nel VI secolo questa tecnica di fabbricazione si diffuse nel Mediterraneo orientale. Alessandria è diventata la capitale della vetreria, creando molte nuove tecniche. Poi, i Fenici e i Babilonesi (ora Siria) inventarono la canna da soffio per rendere possibile la creazione di oggetti cavi in modo più semplice e veloce. La vetreria diventa sempre più lavorata: colori, dorature e modanature varie impreziosiscono questi contenitori. Nell'antica Roma, i bicchieri erano maggiormante utilizzati dai nobili; il resto della popolazione beveva da contenitori di metallo o di terracotta.

Oltre all'argento e all'oro, nel XV secolo nasce il cristallo, un vetro molto vicino ai bicchieri di cristallo che erano dei veri e propri gioielli, decorati con pietre preziose e filigrane. Questi bicchieri che hanno reso famosa Venezia si sono poi diffusi in tutta Europa. In seguito, arrivò la nascita del cristallo di Boemia e del bicchiere di cristallo che è stato creato a Londra.

Solo nel XIX secolo i bicchieri di tutte le forme (tazze, calici, caraffe, bicchieri...) vengono resi popolari al punto da diventare un accessorio essenziale dell'arte della tavola. Curiosamente, il bicchiere non venne utilizzato solo per bere, ma anche per conservare alimenti o altri prodotti.

Con la società dei consumi, il vetro e stato sostituito da materiali meno nobili e meno naturali, come la plastica, il cartone, ecc. Tuttavia, questi nuovi materiali spesso contengono stirene, che viene rilasciato quando viene applicato il calore. Lo stirene è un plausibile agente cancerogeno per l'uomo, secondo l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro. Inoltre, questi bicchieri richiedono olio e un'enorme quantità di acqua per essere prodotti.

Per questo motivo, negli ultimi anni, i produttori hanno fatto una vera e propria svolta a 180 gradi optando per materiali più sani e resistenti. Ecco come i bicchieri di bambù o di acciaio inossidabile stanno invadendo le cucine di tutti.

Utilizzo di bicchieri riutilizzabili

In genere i bicchieri continuano ad essere fatti di vetro perché è un materiale trasparente e abbastanza sano. È relativamente forte, ma si rompe anche molto facilmente.

Esistono una moltitudine di forme diverse e ognuna ha un uso molto specifico, per esempio:

  • Calici sono ideali per i vini...
  • Il flute e la coppa sono specifici per lo champagne e talvolta per i kirs.
  • Il boccale è adatto per la birra
  • I Tumbler sono perfetti per i long drink.
  • I bicchierini di plastica per i bambini
  • I bicchieri da milkshake sono, in senso stretto, progettate per bere i frullati.
  • Lo shot per i cicchetti
  • l bicchiere di cognac servono per bere i liquori, ecc..

Bicchiere di vetro o di altri materiali?

Il bicchiere è più associato all'accessorio che viene posizionato di fronte al piatto al tavolo. Si usa quindi per bere acqua durante il pasto. La sua forma è diversa, ma il suo materiale principale è solitamente il vetro o il cristallo.

Gli altri bicchieri, invece, non sono di vetro, ma di acciaio inossidabile o addirittura di plastica. Sono particolarmente pratici per i bambini, in modo che non si rompano quando cadono a terra. È un prodotto molto comune nelle mense scolastiche, soprattutto per evitare l'uso dei bicchieri monouso.

Bicchiere riutilizzabile: a cosa serve?

Oggi la vita passa a 1.000 all'ora. Sta diventando difficile prendersi il tempo necessario. L'usa e getta fa quindi parte della cultura della nostra società. Detto questo, l'impatto sull'ambiente non è più un segreto. Con l'uso di piatti e bicchieri usa e getta in particolare, ci troviamo di fronte a un vero problema.

Non si può tornare indietro per tutto. Ma in questo caso particolare, tornare a soluzioni sostenibili sembra essere la migliore alternativa. Per questo motivo molte marche offrono oggi bicchieri riutilizzabili sia per l'uso quotidiano a tavola che per l'uso mobile.

I bicchieri riutilizzabili appaiono ora con accessori specifici per permettere a tutti di muoversi con o per soddisfare una particolare esigenza. Infatti, il bicchiere riutilizzabile si può inserire sotto la macchina del caffè al posto del bicchiere usa e getta, diventa persino il vostro compagno nei mezzi pubblici per bere il vostro caffè senza problemi. Alcuni modelli sono addirittura isotermici, progettati in vetro classico, bambù alla moda o acciaio inossidabile senza tempo, il bicchiere riutilizzabile ha ancora un futuro luminoso davanti a sé.

Esempi concreti?

Ci sono le persone mattutine e gli altri. Per quest'ultimi, svegliarsi nelle migliori condizioni sembra essere una vera sfida. Giusto il tempo di fare una doccia, senza fare colazione, la giornata inizierà comunque. Tuttavia, una semplice bicchiere da viaggio potrebbe cambiare le cose. Infatti, far scorrere un caffè mentre si fa la doccia, poi richiudere il bicchiere per portarlo sull'autobus o sulla metropolitana; ecco un'idea che potrebbe cambiare i vostri difficili risvegli, non è vero? Da Alternativi, scopri le nostre soluzioni da viaggio per bere il tuo tè o caffè ovunque tu sia. Sognavi di vivere una vita all'americana? Con questo tipo di bicchiere, avrete l'opportunità! Venite in ufficio con il vostro bicchiere da viaggio in mano e niente potrà resistervi durante la giornata!

Buono a sapersi, ci sono versioni classiche, ma anche versioni isotermiche per gustare il caffè più tardi al mattino! Ben sigillato grazie ad un tappo e ad un contenitore altamente rinforzato, la vostra bevanda calda (o fredda!) rimarrà alla temperatura desiderata per lunghe ore!

Un altro esempio: state organizzando la festa di compleanno di vostro figlio a casa, e chi dice compleanno, dice anche gusto. Quindi, invece di usare tazze di plastica usa e getta, che potrebbero finire nell'oceano, optate per tazze riutilizzabili. I modelli di bambù saranno ideali perché possono essere colorati per riconoscerli. In caso contrario, basta scrivere l'iniziale del bambino sul bicchiere. In questo modo, non c'è bisogno di cambiare il bicchiere dieci volte durante il pomeriggio: ognuno il suo!

Molte organizzazioni di festival di ogni tipo scelgono oggi di offrire bicchieri riutilizzabili. Sebbene siano di plastica, sono meno inquinanti per la natura e sono un regalo ricordo per i partecipanti che desiderano tenerli. A volte viene anche allestita una cassetta di deposito, in modo che i bicchieri possano essere riutilizzati per la prossima sessione.



 

Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro