Zero waste : negozio di prodotti ecoresponsabili e riutilizzabili

(8h30-18h30 da lunedì a venerdì)
  1. Home
  2. Shop
  3. Marques
  4. Bambu

Bambu

La filosofia di Bambu è incentrata sullo sviluppo sostenibile. Così, la maggior parte degli oggetti di questo marchio sono fatti di bambù. Sono riciclabili e hanno il marchio Bio concesso dall'USDA, l'organismo di controllo ufficiale americano in questo campo.

Prodotti artigianali ed etici

Il marchio Bambu vuole svilupparsi secondo il modello del commercio equo e solidale. I fondatori, Jeffrey Delkin e Rachel Speth, che hanno investito tutti i loro risparmi nel progetto all'inizio del 2003, condividono lo stesso approccio. Vogliono creare una catena di approvvigionamento ecologica e un marchio sostenibile. I vari dipendenti dell'azienda in Cina hanno un vero e proprio know-how nella gestione delle materie prime nel rispetto dell'ambiente.

"Proudly Made in China"

L’impresa rivendica che i suoi prodotti sono fatti nel rispetto dei lavoratori e reca la dicitura "proudly  Made in China" sulle sue etichette. Le materie prime provengono da fonti locali e i prodotti sono  fabbricati in stabilimenti di falegnameria e non in grandi stabilimenti. La maggior parte dei prodotti de marchio Bambu è prodotta nella regione di Shanghai. I fondatori dell’impresa hanno instaurato un  rapporto di fiducia reale con i dipendenti cinesi.

Asia: il punto di partenza del progetto

Jeff Delkin e Rachel Speth hanno fondato la loro azienda con il desiderio di ridurre la dipendenza dalla plastica offrendo ai consumatori alternative responsabili. Il punto di partenza del progetto Bambu è legato al lato globe-trotting dei fondatori. In effetti, Jeff e Rachel hanno vissuto diversi anni in Asia e hanno viaggiato attraverso Taiwan, la Cina meridionale e la Thailandia. Sono stati nutriti da questo viaggio. Questa esperienza li ha portati a progettare prodotti basati su risorse rinnovabili.

Il bambù, una risorsa rinnovabile

I fondatori di Bambu si sono presto concentrati sul bambù come materiale e sui suoi molteplici usi nella vita quotidiana. Il bambù è una risorsa in rapida crescita sul pianeta che è infinitamente rinnovabile. Cresce naturalmente senza l'uso di fertilizzanti o pesticidi.

All'interno del team di gestione, i compiti sono ben distribuiti: Rachel Speth è responsabile della progettazione e dello sviluppo, mentre Jeff Delkin si concentra sul marketing e sulla strategia aziendale. Il marchio riflette i loro valori personali: lo sviluppo sostenibile e la creazione di prodotti a beneficio di tutti con il minor impatto ambientale possibile sulla Terra, il rispetto per i lavoratori e la conservazione della natura. Si può dire che Bambu sia un marchio militante.

Un'azienda pioniera che è fiorita

Pioniere nell'introduzione del bambù in Occidente, già nel 2003 Bambu è stata in grado di sedurre i consumatori fin dall'inizio. Molti clienti attendevano con ansia l'arrivo di questo tipo di prodotto. Il successo è stato immediato. L'azienda è cresciuta rapidamente e molti distributori hano voluto vendere i prodotti del marchio in tutto il mondo.

Un marchio che rimane fedele ai suoi valori

I valori della loro azienda si basano sull'impegno per i salari, le condizioni di lavoro e la qualità dei materiali. La sostenibilità è uno dei pilastri fondamentali del modello di business di Bambu. Per rimanere fedeli a ciò che contava davvero per loro, i fondatori hanno capito che dovevano trovare un modo per crescere in questo mercato senza compromettere la qualità. Hanno quindi rifiutato alcune partnership per motivi etici, quando avrebbe potuto essere molto interessante dal punto di vista finanziario.

Una gamma di prodotti ergonomici e di design

Bambu si sforza di offrire prodotti il più ergonomici possibile. I team del marchio hanno progettato più di 150 prodotti, la maggior parte dei quali sono molto estetici. Gli utensili di bambù possono essere riutilizzati e sono riciclabili. Il loro obiettivo è quello di ridurre la quantità di rifiuti prodotti dall'uomo. I prodotti sono vegani, ad eccezione di quelli della gamma Bamboo Goo. L'imballaggio è ridotto al minimo. Le colle utilizzate sono a base di acqua. C'è una vera attenzione ai dettagli tra le squadre di Bambu.

Prodotti alternativi alla plastica

Il marchio offre posate per bambini in legno di bambù, ma anche cannucce lavabili che sono una buona alternativa alle cannucce di plastica usa e getta. Le curve delle posate sono piacevoli al tatto e sapientemente progettate con l'esperienza di molti artigiani. Questi oggetti rispettano l'ambiente e la salute dei consumatori. Si consiglia di lavare gli utensili Bambu a mano e di farlo delicatamente, senza metterli in lavastoviglie. Si dovrebbe anche evitare di metterli nel microonde.

Il marchio Bambu produce anche ciotole e taglieri. I prezzi sono relativamente convenienti. È un marchio che fa davvero appello al maggior numero di persone e che può anche introdurre i bambini ai temi della conservazione dell'ambiente.

Cannucce in bambù

Nei ristoranti e nei caffè, le cannucce di plastica stanno scomparendo e questo sta cominciando a succedere anche nelle case. La consapevolezza sta crescendo. Nel 2020 una legge impedirà definitivamente la vendita di questi prodotti. Un testo atteso con impazienza dai difensori del pianeta.

Le cannucce di bambù riutilizzabili del marchio Bambu sono quindi una bella alternativa. Sono fatti con bambù biologico certificato e prodotti senza inchiostri o coloranti, solo bambù naturale! Le vendite di questo tipo di prodotto dovrebbero accelerare nei prossimi mesi e anni.

Spatole da cucina e taglieri

Bambu produce anche spatole da cucina. Questi utensili sono fatti da un unico pezzo di bambù, modellato e rifinito a mano. Inoltre, è un materiale che non graffia le pentole.

Bambu offre anche taglieri nella sua gamma che forniscono una bella superficie per la preparazione dei piatti. Ogni tagliere è modellato a mano e rifinitio con un olio naturale sicuro per il cibo. Questo articolo può essere utilizzato anche come vassoio di servizio. Questo tipo di oggetti può essere un'ottima idea regalo.

Una strategia di espansione

Oggi, Bambu è un piccolo marchio globale noto per essere un pioniere nella sua categoria. Questa azienda verde si sta affermando come leader nel settore dei prodotti sostenibili per la casa. Commercializza i suoi prodotti in una dozzina di paesi e sono emersi anche concorrenti. Bambu è anche partner di Crate & Barrel, una catena con più di 170 negozi in tutto il mondo. È stato inoltre firmato un accordo di distribuzione con Whole Foods, la prima catena di negozi biologici degli Stati Uniti.

"Lavoriamo duramente per proteggere ciò che è importante per l'azienda", ha detto Jeffrey Delkin nel 2007 in un articolo scritto da Forbes su Bambu. La direzione dell'azienda ha mantenuto gli stessi produttori per 16 anni.

Diversificazione dei materiali

La crescita di Bambu è alimentata dall'innovazione di prodotto, da nuovi canali di distribuzione e dalla commercializzazione di nuovi materiali rinnovabili e riciclati come canapa, cocco, cotone biologico certificato, cedro e sughero riciclati. Il marchio produce custodie da viaggio per iPad, realizzate in sughero, resistenti all'acqua e alle macchie, durevoli e lavabili in lavatrice. Bambu produce anche grembiuli in misto canapa e cotone biologico. È morbido e resistente, con grandi tasche sul davanti per riporre utensili come cucchiaini, un asciugamano o anche un telefono. La canapa è naturalmente antimicrobica e resistente alle muffe, il che la rende utile per l'uso in cucina.

Questa strategia di espansione ha dato loro un significativo vantaggio competitivo, in quanto i loro nuovi prodotti sono il risultato diretto di ciò che Bambu sa e fa già bene. I team di Bambu lavorano instancabilmente per sviluppare regolarmente nuovi prodotti.

Un marchio all'avanguardia nella tutela dell'ambiente

Così, il marchio Bambu fa parte di una visione per cambiare il modo in cui le persone interagiscono con la natura realizzando prodotti sostenibili e rispettosi dell'ambiente. Il marchio è anche coinvolto nella difesa di molte cause, come la protezione delle colonie di api, la pulizia degli oceani e la conservazione degli ecosistemi. Il marchio Bambu è una delle aziende che hanno aderito all'associazione "1% per il pianeta". Più di 1.300 aziende che appartengono a questa organizzazione donano l'1% delle loro vendite alle associazioni ambientaliste.

La principale lotta di Bambu resta quella di ridurre la dipendenza dalla plastica incoraggiando i consumatori ad acquistare in modo diverso.

"Cerchiamo di gestire il nostro business in modo responsabile, concentrandoci sui prodotti, sulle persone e sul pianeta", ha detto Delkin a Forbes. "Oggi siamo ansiosi di vedere dove andremo. »
Prodotti sostenibili ed
eco-responsabile
Soddisfatti o rimborsati
Consegna gratuita a partire
da 69 €
Restituzioni facili e gratuite
Imballaggio riciclabile
e compostabile
Sito e pagamento
sicuro